Dalla progettazione alla diffusione: i tool per i tuoi contenuti

Anche tu, come noi, fai uso di tool per aiutarti a scrivere contenuti per il web?
Oggi vogliamo presentarti quelli che consideriamo fondamentali per il nostro lavoro.

Progettazione

Prima ancora di scrivere e di decidere quando pubblicare è indispensabile scegliere con cura gli argomenti e tematiche. Ovviamente saprai già che tema affrontare, essendo legato al tuo sito/blog, ma quali sono le “corde da toccare”?
C’è qualcosa di cui non ti sei ancora occupato e che potrebbe interessare il tuo pubblico?

Studiare le keywords è importante anche per sapere come si muovono e cosa fanno i tuoi competitor e non rischiare di lasciare qualche area scoperta.

Per questo quando si inizia a programmare i prossimi post è bene usare degli strumenti che ci permettono di scoprire cosa cerca il nostro pubblico (o possibile tale).

In uno dei nostri post abbiamo parlato dei tool gratuiti per la SEO, alcuni ci tornano utili anche in questa fase.
Google Adwords Keyword Plannersi tratta di uno strumento veramente potente che ti permette di scoprire, identificare e analizzare alcune parole chiave e scoprire il loro possibile rendimento.

A volte però trovare solo le parole chiave più importanti non basta, abbiamo bisogno di espandere i nostri orizzonti e sapere cosa chiedono i nostri lettori.
Per questo lo strumento utile è AnswerThePublic.comQuesto potentissimo tool gratuito ti permette, una volta inserita una parola chiave e la lingua di interesse, di risalire a tutte le domande che gli utenti pongono nei motori di ricerca (spesso sfruttando la funzionalità “suggest” degli stessi).
A volte c’è bisogno di trovare degli argomenti simili al nostro, sapere cosa fanno e come sono posizionati i nostri competitor… per sapere tutte queste cose uno dei tool più utili e interessanti è SeoZoom (di cui presto ti parleremo sul Blog). Ti permette di analizzare il sito di uno più competitor, sapere quali sono le ricerche correlate alle tue parole chiave e tantissime altre funzioni.

Una volta che hai chiari gli argomenti, non ti resta che iniziare a scrivere. Anche in questo caso potranno esserti utili alcuni tool.

Le fonti

Quando scriviamo abbiamo bisogno di avere delle fonti attendibili a cui attingere. Come organizzarle al meglio? Feedly è tuo amico! Puoi selezionare, catalogare e scoprire nuove fonti da cui attingere idee per i tuoi contenuti.
Se vuoi sapere come usarlo al meglio trovi qui i nostri post per la versione gratuita o quella a pagamento.

Un altro strumento utile in questa fase è Evernoteanche questa ha una versione free e una in abbonamento. Cosa potrai fare grazie a questo tool? Puoi scrivere delle note e recuperarle da qualsiasi dispositivo, funzione molto comoda se stai lavorando in mobilità, quindi puoi iniziare a scrivere sul tuo telefonino e poi riprendere il testo dal computer.

Una delle funzionalità più interessanti è il web-clipper, grazie al quale puoi ritagliare dei passaggi dalle pagine web mentre navighi. Tenendole da parte nel vostro archivio per poterle ritrovare in ogni momento.

Scrivere

É arrivato il momento di scrivere il tuo post. Ci sono diversi strumenti per contare le parole o i caratteri del vostro post, mentre per controllare la sintassi e la grammatica purtroppo non ci sono strumenti affidabili. Quando ho bisogno di controllare il numero dei caratteri o delle parole o voglio sapere se ho ripetuto troppo un parola, uso Contacaratteri.it.
Dovrai sfruttare il caro e vecchio dizionario e grammatica. Posso, però, consigliarti il sito della Treccani per i dubbi più comuni.

Le immagini

In un post le immagini sono importantissime. Che siano semplicemente per illustrare il testo o dei tutorial assicurarti di avere le foto giusto.
Puoi scegliere di scattare o creare tu stesso ciò di cui hai bisogno o affidarti a degli stock gratuiti o a pagamento. In questo post ho elencato le risorse migliori.

Condivisione

Scritto il tuo post è arrivato il momento di condividerlo sui diversi social. Come ottimizzare questo passaggio e non rischiare di dimenticarsi mai nulla? Usa gli strumenti di gestione multi-social. Questo non solo per risparmiare tempo nella fase di condivisione, ma anche per programmare il riuso dei contenuti a lungo termine.

Ad esempio, a dicembre avete scritto un post a tema “regali romantici”, quel post è utile a Natale ma anche a San Valentino. Programma fin da subito le due condivisioni.

Io consiglio Postpickr, che permette anche di creare delle rubriche settimanale per riproporre alcuni dei tuoi contenuti in maniera costante.

Questi sono gli strumenti che usiamo quando scriviamo i nostri contenuti. Tu? Cosa usi? Scrivicelo, siamo sempre curiosi di conoscere nuovi tool.

P.s. questo post è stato scritto per la Newsletter di febbraio di Condimedia. Se vuoi riceverla iscriviti subito! 😀

Vuoi ricevere i post via email?
I migliori approfondimenti del web marketing, più qualche sporadica lettera.
Iscrivendoti fornisci il consenso a Condimedia per inviarti periodiche mail di aggiornamento. Consulta la nostra Privacy Policy per maggiori dettagli.
Comments
  • marq
    Rispondi

    Mi permetto di dire che il buon funzionamento parte da una corretta progettazione. Ricordo per onore a 4 persone (allora studenti laureandi del corso in Ingegneria Gestionale) che il progetto e il bando di gara fu studiato nei minimi particolari con il loro contributo e il sottoscritto come loro relatore di tesi. Fu inoltre a loro affidata la progettazione, la somministrazione e l”analisi di oltre 7000 questionari rivolti a tutta la cittadinanza per capire in anticipo le relative esigenze. Quando si progetta prima con criterio e metodo i risultati poi si vedono! Gionata Carmignani

Lascia un Commento

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Show Buttons
Hide Buttons
blogging errori