Perché non comprare Follower su Instagram

Hai mai avuto la tentazione di comprare follower per il tuo account Instagram? Per chi vuole usare il proprio profilo per farne un business, magari per essere scelti dalle aziende come influencer, molto spesso sembra essere indispensabile per avere un seguito sempre più alto rivolgersi ai vari servizi che permettono di comprare nuovi fan.

Perché NON farlo?

Perché va contro le regole di Instagram. Già il primo punto dovrebbe chiudere la discussione, per la piattaforma su cui vogliamo operare l’acquisto di follower è una violazione delle policy e potrebbe anche decidere di chiudere il vostro profilo.

LEGGI ANCHE: Come aumentare i follower su Instagram.

Ma spesso la sola motivazione “è illegale” non basta a scoraggiare le pratiche scorrette, quindi vi elencherò alcuni motivi per cui potrebbe essere controproducente comprare fan.

  1. Le persone vengono aggiunte al numero dei vostri follower, ma non sono realmente interessate a voi, spesso sono profili falsi o vuoti, che non interagiranno mai con i vostri post. Il mercato degli influencer sta cambiando e se ora le aziende si limitano a guardare, in maniera superficiale, il numero di persone che vi segue tra non molto inizieranno a valutare le interazioni del vostro account: quanti utenti commentano o mettono mi piace alle vostre foto? Quanti arrivano da loro attraverso le vostre attività?

    Iscriviti a Instaschool

  2. Questo aumento dei follower collegato a una interazione molto bassa (in percentuale) porta a un abbassamento della visibilità organica dei vostri post. Insomma, avete guadagnato un numero ma avete perso in engagement e reach.
  3. La crescita è solo un “effetto ottico”. Eh sì, perché una volta pagato e ottenuto il tuo pacchetto di fan, senza una vera strategia, non otterrai nulla. Solo un numero e per averne altri dovrai pagare di nuovo, In più ciclicamente Facebook (e quindi Instagram) fa un controllo sui profili ed elimina i fake, per cui potresti anche vedere diminuire il tuo regno.
  4. Perdi in credibilità. Non pensare che i tuoi follower (quelli veri) siano stupidi, vedere un profilo che cresce di 100, 200 o migliaia di fan al giorno è anomalo e le persone se ne accorgono. Ormai tutti conoscono la tecnica dell’acquisto dei follower e questo ti farà perdere autorevolezza, logorando il tuo brand.

Per crescere su Instagram serve una strategia, costanza e passione. Parti da una domanda: cosa voglio raccontare? E segui quella strada, usando i mezzi che possono esserti davvero d’aiuto:

  • Un tool per programmare i post, in modo da seguire il piano editoriale sempre, senza restare improvvisamente senza idee
  • Monitora gli hashtag inerenti a temi e interessi affini al tuo account, in questo modo sarà più semplice trovare nuove persone da seguire (e che possano seguirti)
  • Usa uno strumento per generare gli hashtag giusti e appuntati quelli che vuoi usare più spesso (in base alle foto che pubblichi)
  • Cerca delle applicazioni per migliorare i tuoi scatti
  • Un tool per rendere più interessanti le tue stories

Su alcuni di questi temi ho già scritto dei post di approfondimento, per tutto il resto c’è InstaSchool, il corso di Condimedia da seguire online per migliorare la tua presenza su Instagram.

Vuoi ricevere i post via email?
I migliori approfondimenti del web marketing, più qualche sporadica lettera.
Iscrivendoti fornisci il consenso a Condimedia per inviarti periodiche mail di aggiornamento. Consulta la nostra Privacy Policy per maggiori dettagli.
Comments
  • Octopus
    Rispondi

    Più che altro, oltre andare contro le regole di Instagram non serve a nulla in quanto sono solo numeri fantasma

Lascia un Commento

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Show Buttons
Hide Buttons