Lanciata nel 2010 sull’ITunes Store Instagram è un’applicazione fotografica e un social network.
Usandola potrai scattare foto o girare brevi video con il tuo smartphone arricchendole con filtri e condividendoli sulla piattaforma di cui fanno parte 500 milioni di utenti.

Dal 2012 è disponibile per dispositivi Android e dal 2013 anche per smartphone Windows. Quindi, qualunque dispositivo mobile tu possieda potrai facilmente utilizzare questa applicazione.

Nel 2012 è stato acquisito da Facebook.

Dove scaricare Instagram

IoS –> http://instagram.com/download/ios

Android –> http://instagram.com/download/android

Windows 10 –> http://instagram.com/download/windows

Come iscriversi a Instagram

Una volta installata l’applicazione dal tuo store dovrai creare un account, per farlo ti basterà dare un indirizzo mail o usare il tuo numero di telefono, scegliere una password e il tuo pseudonimo. In alternativa puoi scegliere di utilizzare il login di Facebook per creare il nuovo account, in seguito per accedere ti basterà utilizzare il tasto “entra con Facebook”.

Come usare Instagram

Ora che hai un profilo puoi cominciare a muovere i primi passi su Instagram. Inizia seguendo altri utenti, se hai collegato il tuo account a Facebook sarà Instagram stesso a proporti di seguire le persone con cui sei in contatto. Ti verranno consigliate anche utenti presenti nella tua rubrica mail. Oppure potrai essere tu a trovare persone interessanti da seguire, utilizzando la funzione di ricerca dell’applicazione.

Premendo il tasto “+” che vedi in basso, al centro, potrai scattare una foto o registrare un video, oppure potrai scegliere di utilizzare un contenuto presente nel tuo telefonino, ti basterà selezionare la voce “Galleria”.

Se usi foto presenti sul tuo telefonino potrai centrare l’immagine per utilizzare il formato quadrato, tipico di Instagram, oppure scegliere il simbolo che vedi in basso a sinistra e caricare la foto nel suo formato originale.

La durata dei video è di massimo 30 secondi, per registrare devi tener premuto il tasto che appare sul display.

Tutti i filtri di Instagram

E, adesso, la parte più divertente di Instagram: la scelta del filtro da applicare alla tua foto. Hai a disposizione 40 filtri.

La prima voce che trovi è Normal (non applica nessun filtro)

  • Clarendom
  • Gingham
  • Moon
  • Lark
  • Reyes
  • Juno
  • Slumber
  • Crema
  • Hudson
  • Valencia
  • X-Pro II
  • Amaro
  • Mayfair
  • Rise
  • Ludwing
  • Aden
  • Perpetua
  • Dogpatch
  • Brooklyn
  • Helena
  • Walden
  • 1977
  • Kelvin
  • Sierra
  • Willow
  • Lo-Fi
  • Inkwell
  • Hefe
  • Nashville
  • Stinson
  • Vesper
  • Earlybird
  • Brannan
  • Toaster
  • Sutro
  • Ashby
  • Charmes
  • Maven
  • Ginza
  • Skyline

Tanti, vero?

Se non vuoi impazzire ogni volta nello scegliere quale effetto applicare alla tua foto puoi ordinarli come preferisci (spesso si finisce per usare quasi sempre gli stessi 5 o 6). Basterà andare in “Gestisci filtri“, alla fine della barra che contiene i filtri e scegliere quali visualizzare, tornado alla barra dei filtri per decidere l’ordine dovrai tenere il dito sul filtro e spostarlo, sempre qui potrai nascondere un filtro.

Una volta scelto il filtro potrai scegliere “Modifica” e applicare altre correzioni (esposizione, saturazione, contrasto, luci…) per migliorare la foto.

Il filtro più usato al mondo

Nel febbraio del 2016 Canva, strumento online per creare immagini e infografiche, ha condotto uno studio su 1 milione di contenuti presenti su Instagram.

In 119 paesi del mondo il filtro più utilizzato è stato Clarendon, il motivo della preferenza è legato all’effetto dato alle foto, che risultano subito più contrastate, con maggiore esposizione e toni più caldi.

Il secondo in classifica è Juno, preferito in 4 paesi nel mondo.

La caption e gli Hashtag su Instagram

Una volta applicato il filtro Instagram ti chiederà se vuoi aggiungere un testo alla tua immagine. Non ci sono limiti di caratteri, ma considera che nella timeline si vedranno solo le prime 2-3 righe di testo. In questo spazio potrai citare altri utenti, per farlo dovrai usare la @ prima del loro nome utente. Sempre qui, o nei commenti, potrai aggiungere degli hashtag, in questo modo la tua foto potrà essere vista da chi effettua la ricerca su quella parola chiave.

Il consiglio è di usare hashtag inerenti al contenuto della foto, se il soggetto è un tramonto non ha senso mettere keywords sul food. Puoi, però, inserire alcune parole chiave molto utilizzate dando un’occhiata all’elenco presente su Websta o usando delle applicazioni come TagForLikes che ti suggeriscono degli hashtag in base al tema della tua foto.

Ricorda, potrai aggiungere solo 30 hashtag a un post. E la tua foto apparirà nella gallery dell’hashtag in ordine cronologico di scatto.

Se vuoi tenere la caption pulita (soprattutto se condividi direttamente sugli altri social all’atto della pubblicazione) ti consiglio di inserire la parte più corposa degli hashtag nel primo commento.

Come interagire su Instagram

Su Instagram puoi esprimere il tuo apprezzamento per una foto mettendo un like (il cuoricino) o commentando. Nei commenti puoi taggare delle persone che riceveranno una notifica del tuo commento. Quindi se sotto un post ci sono molti commenti e tu vuoi rispondere a una o più persone in particolare scrivi @ seguito dal loro nome utente.

Puoi anche scrivere in privato a uno o più utenti e inviare foto.

Usa il simbolo dell’aereo che vedi in alto a destra per aprire una chat, indicando le persone che ne faranno parte, oppure usa lo stesso simbolo che vedi sotto le foto per inviare quell’immagine a qualcuno.

Perché il link non è cliccabile? 

Avrai notato che se inserisci un link nella caption o nei commenti questo non sarà cliccabile, quindi non porterà gli altri utenti al sito che indichi. Su Instagram puoi inserire dei link solo nella tua biografia (nello spazio apposito) o facendo uno sponsorizzazione.

Instagram Stories

Sulla falsa riga di Snapchat, anche Instagram ha introdotto la possibilità di condividere immagini e video che scompaiono dopo 24 ore.

Su queste foto potrai inserire filtri, disegni fatti a mano o testi.

Vedrai le Stories delle persone che segui in alto, aprendo la prima vedrai tutte le foto e i video inseriti da quell’utente e a seguire quelli degli altri. L’ordine in cui vedi i tuoi contatti nella barra delle stories è dato da chi ha inserito un elemento più recente all’interno del suo racconto.

Potrai anche commentare le stories degli altri, ma il tuo commento verrà inviato come chat privata tra te e l’autore della storia.

Puoi divertirti a creare e modificare foto, a fare delle brevi gif utilizzando Boomerang o dei video in diretta.

Durante la dirette tu e chi ti guarda vedrete i commenti delle persone, il video sparirà al termine della trasmissione.

Condividere la foto di un altro utente

A differenza di Facebook e di Twitter su Instagram non c’è l’opzione per condividere i contenuti degli altri. Quindi se ti piace particolarmente una foto o se vuoi mostrare ai tuoi follower chi sta usando il tuo prodotto, devi affidarti a delle applicazioni esterne . Cerca sugli store usando la parola chiave Re-Post. Noi ci troviamo bene con questa.

Questo è tutto, per ora! Se hai bisogno di un supporto più dettagliato ed esteso oppure di essere formato all’utilizzo di Instagram, contattaci pure!

Vuoi ricevere i post via email?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.

6 commenti

Inserisci un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>