Tre idee per ottimizzare la presenza social

Come ogni anno per chi lavora settembre è il vero capodanno. Il mese in cui si fanno i propositi, il momento in cui si dà nuova linfa ai progetti o si riprendono i vecchi. Oggi vogliamo darvi qualche consiglio su come ottimizzare la vostra presenza online e mettere in campo nuove idee per i vostri piani editoriali.

Organizzare le fonti

Meglio avere una panoramica completa delle novità del vostro settore, di quello che pubblicano i vostri blog e siti di riferimento i i vostri competitor. Per avere sempre tutto sott’occhio meglio crearsi una piccola “rassegna stampa”. Per farlo vi basterà utilizzare alcuni tool che vi semplificheranno la vita.

Feedly

Usare Feedly vi permetterà di organizzare in diverse cartelle i siti che leggete di solito e di annotare possibili idee per i vostri post. Installando l’estensione di Chrome potrete aggiungere nuove fonti mentre navigate, scegliendo se aggiungere l’intero sito o un articolo specifico.

Sarà molto semplice gestire questi contenuti, direttamente da Feedly potrete:

  • Condividere il post sui social (limitato a Facebook, Pinterest e Twitter nella versione Free)
  • Salvare il post per leggerlo più tardi (funzione Read Later)
  • Salvarlo in EvernoteOneNotePocket (solo versione Pro)
  • Integrarlo con applets IFTTT e Zapier (solo versione Pro)

La versione Pro di Feedly dà l’accesso anche alla funzionalità di keyword alert, che vi segnalerà eventuali nuovi articoli che riportano al loro interno determinate parole-chiave.

Pinterest

Se volete mettere da parte un articolo che vi interessa particolarmente e non volete che si perda nel “marasma” dei vostri preferiti potete sfruttare Pinterest. Creando delle bacheche tematiche, e usando l’estensione di Chrome per Pinterest, potrete archiviare i post di vostro interesse.

Google Keep

Questo strumento di Google può rivelarsi utile per archiviare tutti i post di vostro interesse. Anche in questo caso esiste un’estensione di Chrome (c’è qualcosa per cui non esista??) che vi farà creare una nota che contenga il link, l’anteprima e permette di aggiungere delle etichette, così da trovare tutto più facilmente.

Le liste di Twitter

La possibilità di creare delle liste di utenti è una delle funzioni più utili di Twitter, potrete raggruppare i profili che più vi interessano e creare diverse liste in base alle vostre esigenze e inserire in questi gruppi anche persone di cui non siete follower. Se a questa organizzazione delle persone che seguite combinate l’uso di Tweetdeck potrete avere una colonna per ogni lista, in modo da avere delle timeline verticali in base ai temi dati alle liste.

Inserite in una i competitor, nell’altra gli influencer del settore e le fonti di informazione e così via. Sarà molto più semplice capire di cosa si parla su Twitter.

Ottimizzare il tempo

Non tutti hanno il tempo e il modo di gestire i social, come fare a non lasciarli vuoti per troppo tempo e non rischiare di “affogare” i nostri follower solo quando ci ricordiamo di condividere tutto?

Il consiglio migliore che possiamo darvi è di dedicare un’oretta a settimana per la ricerca dei post che volete condividere e usare i tool di programmazione, in modo da assicurare una continuità alle vostre pubblicazioni.

Postpickr

Abbiamo già parlato di Postpickr, questo tool vi permette di programmare i vostri post su un gran numero di social network, potrete anche creare delle rubriche tematiche. Usando l‘estensione di Google Chrome potrete programmare un post anche mentre state navigando, se trovate un articolo che volete condividere in un attimo lo inserirete nel vostro palinsesto!

IFTTT

If This Than That: ad esempio, se mettete like a un video su Youtube questo verrà postato anche su Facebook; se postate una foto su Instagram verrà condivisa anche su Twitter (con la foto nativa). O ancora, a una determinata ora del giorno verrà pubblicato un post sulla vostra pagina Facebook. Le ricette di IFTTT sono quasi infinite, troverete di sicuro quella che fa per voi.

Ci sono, però, social che non permettono la programmazione. Come fare?

Google Calendar

Create un calendario ad hoc per i social e inseritevi tutte le pubblicazioni che volete fare, ad esempio, su Instagram o su Pinterest, e impostate l’alert per il giorno e l’ora in cui volete condividere il post. In questo modo vi ricorderete di farlo.

Google Keep

Anche in questo caso lo strumento di Google può esservi utile. Create una nota con testo, link e immagine e impostate l’alert. All’ora prevista verrete avvisati.

Leggere

Se avete impostato bene il vostro Feedly avrete la vostra rassegna stampa quotidiana, sfruttatela per informarvi sul vostro settore ma anche per scoprire le novità sui social e comprendere come integrarle nella vostra comunicazione.

Flipboard

Questa è un’altra applicazione molto utile per seguire le vostre fonti, organizzarle e scoprire nuovi contenuti. Flipboard vi permette di creare delle riviste, in ognuna inserirete post di vostro interesse o il feed di un sito in particolare, appena iscritti vi verrà chiesto di seguire alcune riviste, scegliete gli argomenti che più vi interessano, l’algoritmo vi terrà aggiornati sulle novità di quel settore, potrete anche seguire le collezioni create da altri utenti e venire a conoscenza di altri siti interessanti. Da Flipboard è possibile condividere i contenuti di nostro interesse sui social. Pensato soprattutto per una fruizione mobile, Flipboard può essere utilizzato anche su desktop accedendo al sito ufficiale 
Anche in questo caso un’estensione di Chrome sarà la vostra migliore alleata! Mentre navigate potete archiviare l’articolo che state leggendo in una rivista specifica.

Pocket

Potreste essere già iscritti a questo strumento ma non ricordarvelo, perché prima si chiamava “Read it Later”. Il vecchio nome era molto chiaro ed esplicativo della funzione di quest’applicazione: vi permette di salvare un articolo per poterlo leggere più tardi. Capita spesso di vedere un nostro contatto che condivide una notizia interessante mentre siamo in piedi sul bus, in quel momento non abbiamo il tempo per leggere e approfondire, con Pocket possiamo archiviarlo e approfondire in un secondo momento. Ovviamente il sistema offre la possibilità di catalogare i link per tematiche, in modo da trovare tutto più semplicemente. Eh, sì, anche in questo caso c’è un’estensione Chrome.

Vuoi ricevere i post via email?
I migliori approfondimenti del web marketing, più qualche sporadica lettera.
Iscrivendoti fornisci il consenso a Condimedia per inviarti periodiche mail di aggiornamento. Consulta la nostra Privacy Policy per maggiori dettagli.

Lascia un Commento

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Show Buttons
Hide Buttons
whatsapp businesshootsuite come funziona