Come fare content marketing con LinkedIn

LinkedIn è un social network che ha oramai raggiunto il notevole traguardo dei quindici anni di attività, e che può contare su di un’ampia e solida base utenti italiana. Un professionista deve esserci, la presenza su questa piattaforma diviene un obbligo che non può limitarsi all’ottimizzazione del profilo.

Gli altri due pilastri del personal branding su Linkedin riguardano la costruzione di relazioni e la produzione di contenuti di valore. In questo post ci concentreremo su quest’ultimo aspetto.

Pubblicare dei contenuti su LinkedIn è una chiave di volta essenziale per accrescere l’autorevolezza agli occhi della vostra audience. I motivi sono triplici:

  1. Dimostrare la proprie competenze su determinati argomenti
  2. Fornire aiuti/suggerimenti utili e gratuiti
  3. Creare interazioni con chi è interessato

Le quattro macro-tipologie di contenuto su cui basare la propria strategia di content marketing sono: post, articolo, video e slide. Vediamole nel dettaglio.

Pubblicare Post

E’ la tipologia di contenuto più semplice, del tutto simile ad uno status di Facebook. Di solito i post su LinkedIn sono testuali, ma potete aggiungere delle immagini per essere più diretti (ad esempio, con delle infografiche).

Linkedin post

Come potete vedere anche dallo screenshot, all’interno del post potete tranquillamente taggare dei profili di vostre connessioni oppure delle company page di aziende.

A livello di privacy, un post può essere:

  • Pubblico: verrà letto da tutti, anche da coloro che non sono vostre connessioni LinkedIn, o che non hanno proprio un account
  • Pubblico+Twitter: come sopra, con l’aggiunta del pubblico Twitter
  • Collegamenti: verrà letto solo dai vostri collegamenti LinkedIn

 

 

 

 

 

 

 

 

LinkedIn permette anche di disabilitare la possibilità di commentare i vostri post (non chiedetemi perché dovreste farlo, però…).

Negli ultimi tempi i post di LinkedIn godono di notevole visibilità, in ogni caso la piattaforma vi mette a disposizione una serie d’interessanti statistiche che vi danno un’idea di come stia performando il vostro contenuto e su chi lo sta visualizzando.

linkedin post stats 2

Chiaramente statistiche più approfondite sono disponibili nella versione Premium.

Scrivere Articoli

Nel caso vogliate produrre dei contenuti testuali più approfonditi, LinkedIn vi mette a disposizione la funzione “Articolo”. Si tratta di una vera e propria mini-piattaforma di blogging, dove oltre al testo andrete a scegliere un titolo e un’immagine di presentazione.

Linkedin Articolo bozza

LinkedIn vi permette di fare formatting ed editing del vostro articolo, incorporare immagini, inserire link. Gli articolo possono anche salvati in versione draft e pubblicati in seguito. Gli articoli sono pubblici e ricercabili da Google, e possono essere commentati, consigliati o ricondivisi come un post.

Anche in questo caso, LinkedIn vi mette a disposizione delle statistiche.

Linkedin articolo statsRispetto a qualche tempo fa, la visibilità degli articoli è scesa drasticamente: ora non arriva più la notifica di pubblicazione alle vostre connessioni. Utilizzate questo strumento con parsimonia e per produrre degli evergreen che vi porteranno feedback anche a lungo termine.

Caricare Video

Da poco più di un anno, LinkedIn ha aperto la possibilità di caricare anche dei video.

linkedin video

Come molti di voi sapranno, i video sono una tipologia di contenuto ad elevata possibilità d’interazione. Utilizzateli su LinkedIn per dei tutorial o approfondimenti/aggiornamenti del vostro settore, riuscirete a catturare l’attenzione della vostra audience.

Linkedin Video Post

Le dimensioni minime per caricare un video sono 75 kb (3 secondi), le massime sono di 5 Gb (10 minuti).

Anche in questo caso le statistiche vi permetteranno di capire la performance del contenuto.

Linkedin Video Stats

Condividere Slide

LinkedIn ha acquisito SlideShare nel 2012, e questo gli ha permesso d’integrare la popolare piattaforma di presentazioni nel suo corollario di prodotti. Nel caso siate ospiti di qualche convegno, oppure teniate degli speech pubblici, caricare le slide su SlideShare alla fine dell’evento può essere un ottimo modo per espandere la vostra audience oltre l’aula fisica, e catturare nuovi prospect/partner per il futuro.

linkedin slideshare

Vuoi ricevere i post via email?
I migliori approfondimenti del web marketing, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.

Lascia un Commento

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Show Buttons
Hide Buttons