Cosa sono, come aprire e utilizzare i canali Telegram

Telegram è un’applicazione di messaggistica molto simile a Whatsapp e che può essere utilizzata allo stesso momento su più device: smartphone, tablet e pc, anche quando il dispositivo principale è spento e permette di inviare file molto pesanti. Se poi tieni molto alla sicurezza dei tuoi messaggi e alla privacy, puoi inviare messaggi che scompariranno dopo qualche minuto (o secondo) e poter chattare senza dare il tuo numero di telefono, visto che a differenza di Whatsapp, è possibile usare anche un nickname.
Inoltre potrai cancellare o modificare i messaggi. Addio refusi!

I canali 

Una delle particolarità di Telegram è la possibilità di creare dei canali in cui diffondere contenuti, link, immagini, messaggi, link e contenuti alle persone che hanno deciso di iscriversi.
Una volta che avrai aperto il tuo canale avrai una URL fissa (http://www.telegram.me/condimedia, per esempio) e potrà essere raggunto direttamente sia da web sia attraverso una ricerca diretta su Telegram, questo ovviamente purché il canale sia pubblico.

Non dimenticare di inserire tutte le informazioni utili sul tuo canale: descrizione e foto di profilo aiuteranno l’utente a capire cosa troverà e spingerlo a iscriversi.

Perché Usare un canale Telegram

Un canale è una conversazione a senso unico verso i tuoi lettori, ed è utilissimo per chi vuole evitare che il gruppo si intasi di messaggi off-topic o inutili, affogando le vostre informazioni in un mare di altre informazioni, inoltre le persone non si trovano con il telefono intasato da notifiche perché la chat ha perso la direzione.

Potresti usare un canale per comunicare con il tuo gruppo di lavoro se sei abituato a usare questi sistemi per comunicazioni di servizio come la convcazione di una riunione o inviare a tutti il file con i turni della settimana…

Ma i canali sono utili soprattutto ha chi ha un’attività di tipo commerciale e vuole tenere i contatti con la propria clientela o a un’associazione che vuole aggiornare gli iscritti in tempo reale sulle attività in corso. Immagina di inviare ai tuoi abituali clienti le offerte in corso, i prodotti appena arrivati o delle promozioni dedicate a loro.I canali possono essere pubblici o privati. I primi hanno un loro nome (o username) e possono essere trovati tramite la ricerca direttamente su Telegram e l’utente interessato si può unire, oppure possono essere pubblicizzati sui social o nelle nostre newsletter e sarà sempre l’utente a scegliere di iscriversi.
Per accedere a un canale privato, invece, si deve essere aggiunti da uno degli amministratori o cliccare su un link di invito.Non c’è un limite al numero di utenti che possono far parte di un canale, ma il creatore può aggiungere solo i primi 200 partecipanti, poi il gruppo aumenterà solo se saranno le persone a scegliere di unirsi.In qualità di proprietario del canale puoi scrivere i messaggi, ma anche eliminarli e decidere di rimuovere dei membri del gruppo. Se il canale diventa molto grande e impegnativo e senti di aver bisogno di aiuto, niente paura, puoi aggiungere degli amministratori che potranno scrivere dei messaggi, eliminarli o bannare i membri; ma solo tu puoi cancellare il canale, modificare la foto e la descrizione.Sotto ogni messaggio avrai un’indicazione sul numero di persone che lo hanno letto, indicatore importante per capire cosa ha funzionato meglio e cosa piace di più.

Quali sono i vantaggi di un Canale Telegram nel tuo piano editoriale?

Se invii due newsletter al mese e pubblichi un post a settimana sul blog rischi di “arrivare tardi” su molte novità di settore e di non riuscire a costruire autorevolezza. Il canale Telegram si sposa perfettamente in questo contesto, puoi pubblicare in maniera estemporanea per avvisare i tuoi lettori di un’ultima novità, proponendo la news e, in un secondo momento, il post dal tuo sito. Non rischierai di passare per quello che arriva in ritardo.

Inoltre puoi usare il tuo canale Telegram per fare rete con altri professionisti, condividendo i loro articoli o i messaggi del loro canale; puoi riproporre dei tuoi vecchi post…

Come aprire un canale Telegram?

Niente di più facile:

  • Android: Apri il menu (le tre lineette in alto a sinistra) e scegli “nuovo canale”
  • iOS: Create un nuovo messaggio cliccando sull’icona nell’angolo in alto a destra nella lista chat, perciò da lì andate su Nuovo Canale
  • Windows Phone: Cliccate il tasto “ + “ nella barra in basso e, da lì, Nuovo Canale

Una volta arrivati su “Nuovo Canale”, dovrai inserire un nome, una foto e una descrizione del canale e scegliere se sarà pubblico o privato. Se il canale è pubblico puoi anche personalizzare la url, per renderla di facile accesso, mentre per il privato ti verrà assegnata una url e non potrai modificarla. Non ti resta che aggiungere i membri, pubblicizzare il tuo canale e iniziare a scrivere!

Molto presto ti parlerò anche di uno strumento che ti permette di programmare la tua attività su Telegram, quindi continua a leggerci e… iscriviti al canale Telegram di Condimedia 😉

Vuoi ricevere i post via email?
I migliori approfondimenti del web marketing, più qualche sporadica lettera.
Iscrivendoti fornisci il consenso a Condimedia per inviarti periodiche mail di aggiornamento. Consulta la nostra Privacy Policy per maggiori dettagli.

Lascia un Commento

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Show Buttons
Hide Buttons
linkedin content marketing