Watch: arriva la tv di Facebook

In un post Mark Zuckerberg ha annunciato la novità che in tanti attendevano da tempo: l’arrivo della Tv su Facebook.

La nuova piattaforma si chiamerà Watch, sarà integrata all’interno del social network e il rilascio inizierà nel corso delle prossime settimane negli Stati Uniti.

Guardare video su Facebook ha la capacità di connettere le persone, dando vita a nuove conversazioni e creando community. L’uso e la fruizione che gli utenti fanno di questo strumento ha fatto capire a Facebook che le persone amano scoprire i video nel News Feed, ma vogliono anche un posto  ad hoc in cui vederli, scoprirne di nuovi e organizzarli.

Ecco perché nel corso dell’anno, negli Usa, è stata lanciata la scheda “video”, che ha dato agli utenti un luogo unico in cui poter trovare video. Ora sarà ancora più facile vedere i programmi che amiamo.

La piattaforma Watch, che, assicurano da Facebook, sarà presto disponibile anche su pc e come applicazione per le smart Tv, trasmetterà un’offerta di spettacoli e programmi live di diversi generi: dallo sport alla musica; dai reality show ai documentari.

I contenuti verranno proposti agli utenti in modo personalizzato all’interno della Watchlist, una guida che permetterà di individuare i contenuti più discussi, quelli che vengono visti dai propri amici o quelli che possono essere più interessanti, in base agli altri video visti dall’utente.
L’esperienza dei Facebook Live ha evidenziato come i commenti e le reazioni degli spettatori siano, spesso, parte dell’esperienza del video stesso. Quindi, quando si guarderà uno show su Watch, sarà possibile commentare in diretta e vedere i commenti degli altri utenti, connettendosi con i nostri amici e altri spettatori durante la visione o partecipare a un gruppo Facebook dedicato allo spettacolo.
Tra i partner che contribuiranno alla creazione di nuovi contenuti e prodotti in esclusiva, ci sono National Geographic, Major League Baseball, NBA, Time, Inc e The Atlantic, che secondo Business Insider sarebbe al lavoro su due serie in esclusiva. Agli editori andrà il 55% degli introiti pubblicitari.
Ma la piattaforma sarà popolata “dal basso”: l’intenzione dichiarata di Facebook è di allargare rapidamente la produzione di “shows”, il format dedicato al progetto, a un numero ampio di editori. In questo modo Menlo Park lancia, definitivamente, la sfida a Youtube.
Se siete interessati nella sezione “media” del blog è già stato predisposto un form dedicato per avere informazioni e accedere al programma. Negli “shows” si potranno inserire stacchi pubblicitari o proporre video sponsorizzati usando un’apposita etichetta.
Facebook ha già introdotto Watch per un gruppo limitato di utenti negli Stati Uniti, dove lo scorso anno era già stata lanciata su mobile una sezione speciale per la parte video.
Vuoi ricevere i post via email?
I migliori approfondimenti del web marketing, più qualche sporadica lettera.
Iscrivendoti fornisci il consenso a Condimedia per inviarti periodiche mail di aggiornamento. Consulta la nostra Privacy Policy per maggiori dettagli.

Lascia un Commento

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Show Buttons
Hide Buttons
gestire social vacanzaQuora italiano