Cosa succede quando la birra incontra i social

Che sia per un semplice dopo-cena o per una pizza tra amici, si sa, la birra è la regina indiscussa della convivialità. Ma cosa succede quando la bevanda a base di luppolo e malto sbarca sui social?

A questa domanda ha risposto BlogMeter che ha analizzato le performance dei brand di birra sui social network, nel primo trimestre del 2018, mostrando come anche qui sia sinonimo di comunità.

In questo campo Ceres è ormai diventata un’autorità, sebbene non sia la pagina con il maggior numero di fan, è sicuramente quella che può contare su un engagement più alto, frutto della ormai consolidata capacità di sfornare post di instant marketing e di saper essere presente in momenti più “goliardici” come i mondiali o San Remo, ma anche in quelli più importanti come le elezioni politiche. Insomma, il motto “Ceres C’è” vale anche sui social.

La birra danese totalizza, secondo i dati di BlogMeter, ha un engagement di 394K, proveniente per il 73% da Facebook e per il 27% da YouTube (canale su cui vengono caricati video con una frequenza, ovviamente, minore rispetto alla presenza su Facebook).

Ed ecco il post della Ceres che ha ottenuto maggiore successo (oltre 30mila interazioni), da segnalare anche l’intervento tra i commenti di un altro brand, azione sempre più comune.

E anche se i like e le condivisioni sembrano non “vendere” birra, di sicuro veicolano una filosofia e una comunità che prontamente si ritrova intorno al prossimo post Ceres.

Al secondo posto di questa classifica troviamo il birrificio lombardo Angelo Poretti, che pur potendo contare solo su 100mila fan e follower, contro gli oltre 700mila della Ceres,ottiene un total engagement di 120K, contando su un ampio distacco rispetto agli altri brand del settore.

Se la birra danese sfoggia una comunicazione in linea con una filosofia della birra come momento sociale, di condivisione e amicizia, nella pagina del birrificio Poretti ci troviamo davanti a una gestione più “soft”, con post dedicati agli abbinamenti culinari o agli eventi del brand.

A conferma di questo vediamo come il post che ha avuto maggior successo sulla pagina sia quello dedicato alla festa della donna, con un’immagine molto soft e elegante che abbina un mazzo di mimose a una bottiglia della Poretti 10 Luppoli Le Bollicine Dorata.

Le interazioni totali sono poco meno di 6000, molto meno rispetto al colosso della Ceres.

Terzo gradino del podio per la birra olandese Bavaria, a discapito di una fan base, di 1,1 milioni, molto più consistente rispetto alle prime due in classifica, totalizza un engagement di 73K. Le interazioni del brand provengono per il 100% dalla pagina Facebook, canale su cui è concentrata in maniera quasi esclusiva l’attività del brand.

Lo stile di comunicazione torna a essere più interessato alla birra come elemento di socialità, da bere mentre si guarda una partita di calcio, per brindare al compleanno di un cantante o per festeggiare la fine della settimana della moda.

E proprio al calcio è dedicato il post che ha avuto una maggiore quantità di engagement, in cui vengono sfruttate le reaction (Beereaction, in questo caso) per ottenere un coinvolgimento maggiore da parte dei fan, chiedendo un pronostico sull’esito di Inter-Roma.

Il marchio di birra sinonimo di Irlanda, la Guinness, si colloca al quarto posto, pur potendo contare su oltre 6 milioni di fan (frutto, evidentemente, di una maggiore notorietà a livello mondiale). Il suo total engagement è pari a 32,2K, e come per la Bavaria viene al 100% da Facebook. 

Il post più performante? Ça va sans dire, è quello dedicato alla festa irlandese più nota: il Saint Patrick’s Day. Il boccale di birra trasformato in un cappello raccoglie 9,6K interazioni. 

Al quinto posto troviamo un altro birrificio italiano, la Birra del Borgo, in questo caso alfiere anche del movimento artigianale. Il brand divide la sua attività social in maniera quasi perfetta tra Facebook e Instagram, anche se una leggera prevalenza delle interazioni il 54% proviene dal social delle immagini. L’engagment totale è un rispettabile 28,4K.

Il post di Birra del Borgo che nel trimestre analizzato ha raccolto maggiori consensi è quello dedicato al lancio della una nuova birra lager Lisa.

 

Bene, adesso che sapete quali sono le birre più social, svelateci quale bevete 😉 Prosit.

Vuoi ricevere i post via email?
I migliori approfondimenti del web marketing, più qualche sporadica lettera.
Iscrivendoti fornisci il consenso a Condimedia per inviarti periodiche mail di aggiornamento. Consulta la nostra Privacy Policy per maggiori dettagli.

Lascia un Commento

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Show Buttons
Hide Buttons