Messenger Rooms, Facebook ora permette le videochiamate

Le aspettative erano altre, ma come spesso accade, la cronaca stravolge le previsioni, e il 2020 è sicuramente l’anno delle video chiamate e video conferenze, oltre che delle dirette video.

Da marzo le applicazioni di video chiamata stanno riscuotendo un grosso successo. Che servano per la didattica online, per riunioni di lavoro, per il caffè mattutino con i colleghi, per un aperitivo tra amici o festeggiare un compleanno, questi programmi ci stanno permettendo di surrogare all’assenza di socialità a cui il lockdown ci costringe. Si stima che gli account che, ogni giorno, partecipano a una video call tocchino quota 700 milioni.

Fino ad oggi a fare “la parte del leone” era stato sicuramente ZOOM, piattaforma che riesce ad adattarsi bene a tutti gli scopi, da quelli professionali a quelli di svago, mentre Google con Meet e Microsoft con Teams sembrano usate per lo più per scopi didattici e professionali.

Nell’agone mancava ancora il re dei social, Facebook, che dai primi giorni di maggio ha rilasciato la sua novità: Messenger Rooms. Il servizio permette agli utenti di fare videochiamate coinvolgendo fino a 50 persone contemporaneamente.

MESSENGER ROOMS: COME FUNZIONA?

Messenger Rooms è disponibile in Italia già dai primi di maggio e permette ad ogni utente di aprire una stanza virtuale, in cui incontrarsi con i propri amici, ma anche di parlare a persone che non fanno parte della propria lista di contatti. Le stanze hanno una “capienza” massima di 50 persone in contemporanea, ciò significa che una volta raggiunto il tetto massimo di partecipanti dovremo attendere che qualcuno si disconnetta per far entrare persone nuove.

Per creare una room è ovviamente necessario avere un profilo Facebook, ma per partecipare non è indispensabile avere un account sul social network, l’accesso avviene tramite un link e ci si può collegare sia da desktop che da mobile, senza dover scaricare alcun componente aggiuntivo. Inoltre, è possibile, avviare la propria stanza non solo al momento, ma anche programmarla per il futuro e invitare le persone tramite un semplice link.

Per aprire la propria stanza basta andare su “crea un post” e scegliere “crea stanza”, a questo punto sarà possibile scegliere un nome tra quelli proposti sotto la voce “attività” o darne uno nuovo.

Il passo successivo è decidere chi potrà partecipare alla video chiamata: tutti gli amici di Facebook e i contatti di Messenger o persone specifiche che inviterete?

Nel secondo caso, vedrete anche il link da diffondere per far accedere chi non avesse un account.

Infine l’ultimo passaggio, poter scegliere se avviare subito la stanza o programmarla per un giorno e orario specifico.

Una volta avviata la stanza potrete vedere la lista dei partecipanti, condividere il vostro schermo (utile soprattutto per la didattica) e potrete anche decidere di chiudere la porta della stanza, evitando che altre persone accedano.

Ovviamente Facebook non si ferma e per i prossimi giorni sono già state annunciate diverse novità, come la possibilità di usare filtri e sfondi immersivi (come accade su Zoom).

Non resta che aspettare e vedere cosa accadrà.

Lascia un Commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Show Buttons
Hide Buttons
pinterest pin videotwitter fleets