Come ottimizzare il profilo LinkedIn in sette mosse

Qualsiasi professionista, nel senso più generale del termine, dovrebbe avere un profilo LinkedIn. L’Italia, da questo punto di vista, è storicamente ben messa, almeno nei numeri. Gli utenti del Bel Paese attivi mensilmente sul social network professionale sono ben 10 milioni (fonte Julius Design), che ci rende una delle nazioni più presenti su questa piattaforma. Tuttavia, mi capita ancora spesso d’imbattermi in profili utenti malamente curati, che non comunicano nulla sulla professionalità del proprietario, e che soprattutto non vengono aggiornati quando ci sono dei cambi di lavoro, nuovi progetti, svolte professionali che possono capitare a chiunque, durante la carriera. Leggi di più